Alimentazione sana con Naturacereal

Oggi vi presento un’azienda tedesca che produce alimenti ipocalorici e naturali, la Naturacereal , io avuto il piacere di ricevere ben 6 prodotti da testare e sono diventata, dopo due settimane di test una loro nuova cliente, soprattutto per un prodotto in particolare, un dolcificante del tutto naturale che ormai utilizzo al posto dello zucchero praticamente tutti i giorni.

15181641_1011034055686479_1875971326115359072_n

QUINOA: arrivata in tre tipologie di chicchi, neri, rossi e bianchi. La quinoa è una pianta erbacea, appartiene alla stessa famiglia della barbabietola e degli spinaci, ricca di benefici e con tante proprietà, viene coltivata da anni sulle Ande.I suoi semi, sottoposti a macinazione forniscono una farina che contiene prevalentemente amido, ha un alto contenuto proteico e assoluta e totale assenza di glutine. Perfetta quindi per gli intolleranti e per i celiaci. Si possono preparare un’infinità di ricette dalle polpette alle insalate. E’ molto nutriente, ma non ha troppe calorie infatti in 100 gr di quinoa sono contenute 372 calorie. E’ soprattutto ricca di fibre e di proteine, oltre a minerali come il magnesio. E’ anche ricca di potassio e fosforo, aiuta a mantenere tono muscolare e evitare i crampi. Le fibre alimentari in essa contenute favoriscono la digestione risolvendo problemi come la costipazione e quindi favorevole per diete ipocaloriche perchè aiuta a ridurre il girovita. Contiene vitamina E, un antiossidante valido alleato contro radicali liberi e invecchiamento precoce. Troviamo anche vitamina C e lisina, che contribuiscono alla stabilità del tessuto organico, 9 amminoacidi di cui il nostro organismo necessita per funzionare correttamente e la vitamina B2 che riduce mal di testa.

La quinoa è un superalimento proprio come la curcuma, perchè in sè ha concentrate molte proprietà, dona innumerevoli benefici per la nostra salute e in cucina è molto usato. Prima di cucinarla vi ricordo sempre di sciacquarla per bene, al fine di eliminare ogni traccia di saponine presente nei suoi chicchi che altrimenti le darebbero un sapore assai amaro. Può essere utilizzata sia per pietanze dolci che per pietanze salate perchè il suo gusto si presta a sapori differenti. La durata della cottura varia tra i 10 e i 15 minuti e l’acqua deve essere di volume pari al doppio di quello dei chicchi, con lo stesso procedimento che usate per cuocere il riso. Dopo che l’avete scolata potete utilizzarla condita con olio extravergine d’oliva per le insalate, salata assieme ai legumi oppure aggiunta alle zuppe, ottima anche nella paella veg, per polpette e crocchette veggy o come ripieno per verdure come zucchine e peperoni.
Per realizzare dei dolci dovrete ridurre i chicchi in farina, semplicemente potete usarla come sostituta per la farina tradizionale.

ERITRITOLO: Sei una persona interessata ad una dieta senza zucchero? Oppure hai problemi col diabete? Forse troverai interessante un dolcificante ormai ampiamente utilizzato: l’eritritolo.
Premessa: non si tratta di un esplosivo (anche se il nome infelicemente lo ricorda). Anzi. Fa parte di quei dolcificanti grazie ai quali potrai fare a meno dello zucchero.
Esplosive sono solo le proprietà dell’eritritolo:
*zero calorie
*indice glicemico nel sangue pari a zero
*altamente protettivo contro la carie dentale
E dove trovarlo? Naturalmente, nella frutta: pere, angurie e uva soprattutto. Inoltre, lo vendono sfuso le farmacie e le erboristerie. A volte si possono trovare anche prodotti con alto contenuto di eritritolo (anche se sono per ora pochi).
Fa bene? Altroché. La sicurezza di questo prodotto è certificata: dalla Commissione Europea, a partire dal 2006. In Giappone e negli Stati Uniti l’eritritolo è già approvato da un decennio.
Io lo utilizzo da due settimane e mi trovo davvero bene, addolcisce ogni cosa senza causare danni al fisico e soprattutto ai denti. Si può utilizzare anche per i dolci sia freddi che cotti.
Che dire. Provalo!

SEMI DI CHIA: I semi di chia sono ricavati da una specie vegetale denominata Salvia hispanica, molto diffusa ed utilizzata in Centro e Sud America, ma ancora scarsamente conosciuta in Europa e in Italia. I semi di chia presentano proprietà nutrizionali degne di essere conosciute. A stupire è soprattutto il loro contenuto di calcio e la presenza particolarmente bilanciata all’interno di essi di acidi grassi essenziali omega3 e omega6. Anche il loro apporto di vitamina C, ferro e potassio è sorprendente. Essi presentano un contenuto di vitamina C (5,4 milligrammi ogni 100 grammi) di 7 volte superiore rispetto a quello delle arance, un contenuto di potassio (809,15 milligrammi ogni 100 grammi) doppio rispetto alle banane e una presenza di ferro (9,9 milligrammi ogni 100 grammi) tripla rispetto agli spinaci. Non bisogna inoltre sottovalutare la presenza di altri minerali come il selenio, lo zinco ed il magnesio, oltre che il loro contenuto vitaminico che prevede vitamina A, E e B6 oltre alla già citata vitamina C ed a niacina, riboflavina e tiamina.
I semi di chia sono naturalmente ricchi di aminoacidi necessari per la formazione delle proteine da parte dell’organismo, tra cui possiamo trovare metionina, cisteina e lisina (è esclusa la taurina) e di antiossidanti, presenti all’interno di essi in quantità 4 volte superiore rispetto ai mirtilli.

I semi di chia sono ritenuti in grado di svolgere un’azione di controllo del livello degli zuccheri nel sangue, contribuendo ad arginare l’aumento di peso. Sono inoltre considerati benefici a livello dell’apparato cardiovascolare per quanto riguarda la prevenzione delle malattie ad esso legate. Il loro contenuto di aminoacidi, di vitamine e di sali minerali contribuisce a regalare all’organismo un ottimo livello di energia.

Coloro che soffrono di pressione alta potrebbero trovare giovamento aggiungendo i semi di chia alla loro alimentazione, poiché essi sono considerati in grado di contribuire alla regolazione della pressione sanguigna.
I semi di chia sono adatti a coloro che desiderano perdere peso, poiché sono in grado di fornire nutrienti essenziali ed energia senza che l’organismo richieda di assumere grandi quantità di alimenti in sovrappiù.
Le proprietà dei semi di chia non finiscono qui. La loro assunzione è utile in quei soggetti che necessitano di tenere sotto controllo i livelli del colesterolo nel sangue, possibilmente giungendo ad un loro abbassamento. Questi semi non contengono assolutamente glutine e la loro assunzione è quindi possibile anche a coloro che soffrono di celiachia o di intolleranza ad esso.
Per quanto riguarda il loro contenuto calorico, i semi di chia apportano 70 calorie ogni 15 grammi di prodotto, quantità corrispondente a circa un cucchiaio di prodotto, che apporta nel contempo circa 3 grammi di proteine e 7 grammi di carboidrati, oltre agli acidi grassi ed ai sali minerali già elencati. I semi di chia non contengono colesterolo né zuccheri semplici.
COME SI PRENDE? Consiglio di prenderla a “crudo” in modo che le sue proprietà nutritive vengano conservate. La potete consumare col succo di frutta, nello yogurt, nel latte. Ci sono molte ricettine interessanti potrete anche creare un vostro personale pudding.
Il misurino è già incluso nella confezione, io la prendo ogni mattina a colazione. Non deve essere una sostituta della dieta ma va presa con consapevolezza, un’alimentazione bilanciata , sano esercizio fisico e una vita sana.
Può essere conservata per anni nella dispensa perchè non si deteriora, mi raccomando ben chiusa.

FARINA DI COCCO: La farina di cocco è ottenuta dalla disidratazione della polpa di cocco grattugiata, viene utilizzata per la preparazione di dolci o ricette rustiche, così come il burro di cocco e il latte di cocco, può essere utilizzata pure nella cosmesi naturale. E’ naturalmente senza glutine, perfetta quindi per chi è intollerante e per i celiaci. In assoluto è la farina con il più alto tenore di fibre, però attenzione, non ne abusate perchè questa è una delle farine col più alto valore di grassi arriva ben al 60%. Può essere utilizzata per ricette salate e dolci, come il veg tiramisù che viene spolverizzato con la farina al cocco al posto del classico cacao, i cantucci vegani cioè senza uova dove la farina viene utilizzata per sostituire, in parte, la classica farina bianca. I biscotti al cocco, che io adoro. Potete utilizzarla pure per la cura di pelle e capelli è in particolar modo consigliata per impacchi e maschere svolgendo e favorendo la riparazione di capelli secchi e sfibrati.

Potete acquistare questi altri prodotti nello store amazon di Naturacereal cliccando su questo LINK

 

Precedente Six Cosmetics Successivo Ora, per sempre e oltre