Cantine Leonardo Manetti, parliamo di vino toscano

Spread the love

Cantine Leonardo Manetti, parliamo di vino toscano, terra di grandi vini resi famosi dallo storico simbolo del gallo nero.

leonardo-manetti-vino-toscano
Leonardo Manetti vino toscano

Le Cantine Leonardo Manetti sono locate al Greve del Chianti, una zona situata tra Firenze e Siena, una terra di grandi e importanti vini. L’azienda è condotta dal giovanissimo Leonardo Manetti, laureato in viticultura ed enologia.

Un giovane dai forti valori e un sogno da realizzare

Il suo sogno è sempre stato quello di dedicarsi all’agricoltura e seguire le orme della famiglia. Un giovane di sani valori, quelli di un tempo puri e genuini con la passione per le poesie, diventate pubbliche. Tutto questo si racchiude in un simbolo che troviamo nell’etichetta dei suoi prodotti: la piuma che scrive.

Azienda ad indirizzo viti-olivicolo, si perchè non si occupa solo di vino ma anche di olio extravergine d’oliva e coltiva il giaggiolo (iris pallido) per l’industria dei profumi.

La conformazione del terreno toscano, sassoso e con varie pendenze, rende i vini rossi di grande qualità.

leonardo-manetti-vino-toscano

I vini che ho ricevuto sono due Chianti Classico 2015 San Giovese e IGT Toscana 2016 San Giovese , rossi, ognuno con le sue particolarità e caratteristiche.

Chianti Classico 2015

Colore: Rosso rubino vivace
Odore: frutti di bosco
Gusto: frutta rossa, fresco e piacevole
Titolo alcolometrico: 13,5%
Abbinamento: Primi piatti a base di carne, carne alla griglia e formaggio pecorino.

Le mie impressioni: bevuto fresco è davvero piacevole, bisogno berlo con attenzione perchè è molto forte e la testa gira dopo il primo bicchiere. Il profumo chiaramente fruttato, e anche il sapore, l’ho accompagnato ad un piatto di carne arrosto e ad una piccola fetta di formaggio asiago, devo dire che ben si accompagna a queste pietanze. Un vino piacevole da sorseggiare a pranzo con ospiti, per allietare e vivacizzare il pasto.

IGT Toscana 2016

Colore: Rosso rubino vivace
Odore: frutti di bosco
Gusto: frutta rossa, fresco e piacevole
Titolo alcolometrico: 13%
Abbinamento: piatti a base di carne, primi o secondi, carne grigliata e formaggi forti come gli erborinati o il pecorino.

Le mie impressioni: questo vino è perfetto con i formaggi erborinati e la carne alla griglia, ha un sapore intenso e non va bene con i piatti delicati, ma con piatti dal sapore deciso e particolare. Bevuto a temperatura ambiente diventa piacevole da sorseggiare a pranzo o a cena. E’ il perfetto protagonista per una grigliata tra amici.

Riferimenti

www.leonardomanetti.com   [email protected]

www.facebook.com/leonardomanettivino

www.instagram.com/leonardo.manetti.vino

www.twitter.com/ManettiVino

 

 

Facebook Comments

Precedente Estate e caldo, eccovi la mia guida di sopravvivenza per cani Successivo Chardonnay Tacoli asquini un vino perfetto per le cene romantiche

Lascia un commento